Michael De Giorgio ha partecipato a Temptation Island con la ex fidanzata Lara Rosie Zorzetto nel 2018 come vi abbiamo già raccontato.

Michael lo scorso lunedì è stato aggredito dall’attuale fidanzata con una forbice appuntita che gli ha perforato la mano. Fan Page ha poi intervistato il ragazzo sull’accaduto che ha raccontato tutti i dettagli:

È stata lei a chiamare i carabinieri durante la lite in casa, dicendomi che me l’avrebbe fatta pagare. Sono intervenuti i carabinieri di Pordenone che ci hanno raggiunto ad Azzano Decimo pensando che l’avessi aggredita, ma quando sono arrivati hanno compreso la situazione e ci hanno consigliato di separarci. Le hanno chiesto se voleva prendere un taxi o se ci fosse un’altra soluzione per tornare a casa sua quindi mi sono offerto di accompagnarla a patto che non alzasse le mani. Entrando nella mia macchina ha sbattuto lo sportello e ho dovuto far intervenire di nuovo gli agenti che non erano ancora andati via. Siamo saliti in macchina e dopo 5/600 metri ha ricominciato a insultarmi. A quel punto ho messo il freno a mano e le ho detto di scendere e di chiamarsi un taxi ma lei ha cominciato a prendermi a schiaffi. Io tentavo di difendermi tenendola distante verso il finestrino, continuando a chiederle di scendere dalla macchina e lei mi ha risposto che se l’avessi mollata, sarebbe scesa. – continua Michael Di Giorgio – Quando l’ho lasciata, lei ha finto di aprire la portiera e con uno scatto ha tirato fuori dalla tasca un paio di forbici da carne che aveva preso dalla cucina di casa mia e mi ha colpito sul polso. Quando si è resa conto che stavo perdendo sangue si è spaventata, mi ha chiesto scusa e ha visto i lampeggianti dietro dei carabinieri che ci stavano seguendo. Mi ha chiesto di non dire niente, io invece sono sceso dalla macchina e sono andato incontro ai carabinieri a chiedere soccorso. A quel punto ci hanno tenuti distanti finché non è arrivata l’ambulanza che mi ha portato in ospedale”

Una volta arrivato al pronto soccorso la diagnosi è stata: “Ferita da taglio penetrante al polso sinistro, ferita da morso e contusioni ai testicoli”. I medici hanno dovuto applicare diversi punti sutura per la ferita al polso ed hanno scoperto che anche il tendine era stato lacerato. La prognosi è stata di 15 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *